Il presente regolamento è portato a conoscenza dei Clienti all’arrivo ed è affisso all’esterno della reception. L’atto dell’entrata nel campeggio ne è accettazione senza riserve da parte del Cliente.

At. 1 – Accesso al campeggio
• Per l’ingresso al campeggio e’ obbligatoria l’autorizzazione della Direzione;
• All’atto dell’arrivo ogni persona deve consegnare all’ufficio ricezione un documento d’identità valido per le registrazioni previste dalla legge (la non osservanza costituisce violazione di norme del codice penale) e la registrazione tramite l’indirizzo link www.costaverde.it/ingresso;
• Non è consentita l’entrata a minorenni non accompagnati da persona adulta che ne sia legalmente responsabile;
• L’accesso e la presenza in campeggio di persone non autorizzate comporta la violazione del Regolamento di Pubblica Sicurezza, dell’art. 614 C.P. (violazione di domicilio), dell’art. 633 C.P. (invasione di terreni ed edifici), dell’art. 624 C.P. (furto di servizi) e del reato di truffa contrattuale.
• L’accesso e l’uscita dal campeggio è consentita solo attraverso gli appositi ingressi, è severamente vietato scavalcare le recinzioni perimetrali del campeggio.

Art. 2 – Permanenza minima
• La permanenza minima in campeggio è stabilita nel listino prezzi.

Art. 3 – Registrazione
• Il Cliente è tenuto a controllare l’esattezza delle registrazioni, a segnalare alla direzione ogni discordanza ed a notificare preventivamente le variazioni, quali il cambio della piazzola, l’arrivo e la partenza di persone.

Art. 4 -Limiti equipaggi per piazzola
• E’ assolutamente vietato l’insediamento di più di un equipaggio per ciascuna piazzola..

Art. 5 – Scelta ed utilizzo delle piazzole
• Le piazzole vengono assegnate dalla direzione e sono tassative, sono vietati spostamenti non autorizzati; in caso di motivate esigenze aziendali potrà essere imposto lo spostamento dei mezzi abitativi in altra piazzola.
• Tutte le attrezzature devono essere ordinatamente sistemate entro i confini della piazzola; i veicoli devono essere parcheggiati entro i confini della piazzola o dove indicato dalla direzione;
• E’ vietata l’installazione di strutture accessorie alla principale se non autorizzata dalla direzione.

Art. 6 – Allacciamento elettrico
• L’allacciamento elettrico alle prese, deve essere autorizzato dalla direzione, e deve avere le caratteristiche di sicurezza definite dalla legge come: cavo di collegamento N1VVK(azzurro antifiamma) di sez. minima 3×1,5 mm. senza congiunzioni, non si possono installare lampade esterne se non con grado di protezione IP65, e tutte le utilizzazioni devono avere il collegamento di terra. La Direzione declina ogni responsabilità per allacciamenti con cavi o attrezzature difettose.
• L’energia elettrica viene distribuita con intensità massima di 4 Amp o 6 Amp su richiesta .
• E’ assolutamente vietato manomettere in ogni modo gli impianti elettrici.

Art. 7 – Rifornimento idrico e scarico fognario
• Il rifornimento idrico per l’erogazione dell’acqua, deve essere autorizzato dalla direzione, e deve essere effettuato tramite proprio aggancio rapido e apposito tubo dell’acqua per il riempimento delle taniche, e dovranno essere rimossi al termine dell’operazione; tutte le spese sono a carico dell’utente.
• La direzione non é in alcun modo responsabile del servizio, degli allacci e di eventuali danni a cose e/o a persone.

Art. 8 -Sevizi vari
• Nell’utilizzo dei servizi igienici si raccomanda la massima civiltà ed educazione.
• È inoltre ammesso l’impiego di barbecue solo mediante apparecchi mobili tenuti a debita distanza dagli impianti e bombole del gas, predisponendo nelle immediate adiacenze un idoneo mezzo estinguente ed avendo cura di non recare molestia ai vicini. Non è consentito accendere fuochi o impiegare fiamme libere;
• I rifiuti devono essere differenziati (umido, vetro, plastica, carta, cartone e indifferenziati) e depositati negli appositi cassonetti situati nell’area ecologica di fronte alla reception.

Art. 9 – Zona relax e uso della piscina
• L’accesso alla zona relax e l’uso della piscina è consentito esclusivamente ai clienti che alloggiano in campeggio, non sono ammessi ospiti e amici esterni;
• i minori devono essere accompagnati da un adulto;
• l’entrata è gratuita.
• È obbligatorio: prima di entrare in piscina farsi la doccia saponata, indossare la cuffia e dotare i bambini piccoli di appositi pannolini o mutandina contenitiva; entrare nella zona relax solo con ciabatte in gomma; usare i servizi igienici.
• È vietato: l’accesso agli animali; tuffarsi in piscina; correre; mangiare e bere; giocare a palla; fumare; gridare.

• Chi non rispetta le regole sarà invitato ad uscire dall’area e gli sarà vietato di accedere successivamente.

Art. 10 – Partenze
• Le partenze dei Clienti itineranti devono avvenire entro le ore 12,00. Superato tale termine il Cliente sarà tenuto a pagare il soggiorno anche del giorno di partenza.

Art. 11 – Visitatori
• La direzione si riserva la facoltà di consentire l’entrata di visitatori ed ospiti giornalieri con permesso gratuito di breve durata e compatibilmente con le esigenze organizzative del complesso ricettivo; un successivo prolungamento della permanenza deve essere autorizzato dalla direzione e comporta il pagamento del soggiorno secondo il listino prezzi;
• I visitatori possono entrare in campeggio esclusivamente a piedi e durante il previsto orario diurno;
• Il Cliente del campeggio è tenuto ad accertarsi che i propri ospiti siano in possesso di autorizzazione della direzione ed è responsabile del loro comportamento all’interno del campeggio.

Art. 12 – Animali
• Non sono ammessi animali dal 10 giugno al 25 agosto di ogni anno, quelli ammessi, devono essere condotti al guinzaglio ed essere in possesso delle regolare documentazione sanitaria.

Art. 13 – Silenzio e ordine
• A qualunque ora devono essere evitati comportamenti, attività, giochi e l’uso di apparecchiature che provochino disturbo agli altri ospiti del campeggio;
• In particolare dalle ore 13,00 alle 16,00 e dalle 23,30 alle 08,00 deve essere rispettato il silenzio.
• I Clienti non possono transitare con mezzi a motore dalle 24:00 alle 8.00 e dalle 13:00.alle 16:00  Durante questo orario gli ingressi carrabili del campeggio rimarranno chiusi e potranno essere aperti solo in caso di emergenza.

Art. 14 – Circolazione veicoli e mezzi di trasporto
• Tutti i veicoli a motore e mezzi di trasporto, possono essere utilizzati solo per entrare ed uscire dal campeggio durante le ore consentite a passo d’uomo e nel rispetto della segnaletica predisposta, i mezzi come motorini, biciclette, monopattini e altri mezzi di locomozione, vanno condotti a mano fino all’uscita del campeggio e fino al ritorno della propria piazzola o alloggio.

Art. 15 – Bambini
• Gli adulti sono responsabili del comportamento dei propri bambini, la cui vivacità, educazione e necessità non possono andare a discapito della quiete, sicurezza ed igiene degli altri ospiti;
• Nei servizi igienici i bambini devono essere accompagnati dai genitori;
• L’utilizzo del parco giochi e della sala ritrovo da parte dei bambini è consentito solo sotto la sorveglianza di un adulto

Art. 16 – Divieti vari.

E’ assolutamente vietato:
• Gettare rifiuti fuori dagli appositi contenitori;
• Scavare nel terreno buche o canaletti; apportare modifiche al terreno;
• Accendere fuochi all’aperto;
• Danneggiare la vegetazione;
• Versare sul terreno oli, carburanti, liquidi bollenti, salati o di rifiuto;
• Svuotare l’acqua di scarico e dei WC chimici se non nei luoghi espressamente indicati;
• Lavare auto od altri mezzi sul campo;
• Lavare stoviglie e biancheria fuori dagli appositi lavelli;
• Lavare o lavarsi alle fontanelle sul campo;
• Sprecare od usare impropriamente l’acqua;
• Stendere recinzioni, teloni ombreggianti, legare od ancorare alcunché alle piante, tirare corde ad altezza d’uomo ed installare quant’altro possa costituire potenziale pericolo od essere di intralcio al libero  passaggio;
• Utilizzare il riscaldamento elettrico nei mezzi abitativi e/o verande.

Art. 17 – Oggetti smarriti
• Gli oggetti rinvenuti nell’ambito del campeggio devono essere consegnati alla direzione per gli adempimenti prescritti dalla legge.

Art. 18 – Responsabilità
• L’uso delle attrezzature sportive e di svago avviene a rischio e pericolo dell’utente; la direzione non ne risponde;
• La direzione non risponde di eventuali furti di oggetti e valori non affidati ed accettati in custodia;
• La direzione non risponde dei danni causati da altri ospiti, da forza maggiore, da calamità naturali, da insetti, da animali domestici e/o selvatici, da malattie ed epidemie anche delle piante o da altre cause non dipendenti da negligenza del personale del campeggio;
• L’eventuale interruzione dell’elettricità, del gpl, dell’erogazione dell’acqua, o di qualsiasi altro servizio del campeggio per guasti o cause di forza maggiore, non impegna la Direzione al risarcimento di danni o a rimborsi di qualsiasi natura.

Art. 19 – Caratteristiche dei mezzi
• All’interno del campeggio possono sostare i soli mezzi autonomi di pernottamento idonei alla circolazione, secondo le disposizioni vigenti in materia.

Art. 20 – Periodi di chiusura
• Nei periodi di chiusura è vietato l’accesso al campeggio.

Art. 21 – Danni, furti, infortuni.
• Eventi quali danni, furti e/o infortuni subiti all’interno della struttura, devono essere obbligatoriamente denunciate alla Direzione entro le 24 ore dall’accaduto.

Art. 22 – Espulsione, Rimozione, Interruzione
• La direzione si riserva il diritto di espellere coloro che, a suo giudizio, contravvenendo al regolamento o, comunque, turbando l’armonia e lo spirito dell’insediamento ricettivo, danneggino il buon andamento della vita comunitaria e gli interessi del complesso ricettivo;
• I clienti già espulsi non potranno accedere nuovamente al campeggio privi di una nuova specifica autorizzazione della direzione.
• Se alla scadenza del periodo di sosta pattuito il proprietario del caravan o autocaravan non provvede immediatamente alla rimozione del mezzo dal campeggio, il titolare della struttura ricettiva viene esonerato da ogni responsabilità dalla custodia del mezzo e può farne disporre la rimozione forzata addebitandone le spese al proprietario.
• Il soggiorno si intende interrotto di diritto per eventi di forza maggiore o per ordine delle autorità o per eventuali necessità di modifiche strutturali. In tali casi il campeggiatore avrà diritto al rimborso delle sole quote già versate relative al periodo non goduto di campeggio con esclusione di ogni altro risarcimento.

Art. 23 – Variazioni
• Eventuali variazioni del regolamento verranno comunicate con avviso in bacheca e avranno validità immediata.

*Informativa Privacy*
Ai sensi del Codice sulla Privacy (Regolamento UE n. 679 del 2016 – D. L. n. 196 del 2003) La informiamo che i Suoi dati personali saranno trattati con e senza mezzi informatici, con correttezza, liceità e trasparenza, e tutelando i diritti a Lei riconosciuti. I dati da Lei inseriti saranno trattati per gli obblighi di Legge e utilizzati al fine di soddisfare la Sua richiesta e, eventualmente, completare la prenotazione da Lei richiesta. Qualora voglia ricevere aggiornamenti sulle nostre future iniziative, dovrà esprimere uno specifico consenso. Per ulteriori informazioni sulle modalità del trattamento, per chiedere la cancellazione dei suoi dati e per esercitare gli altri diritti a lei riconosciuti dal Codice sulla Privacy, potrà in ogni momento rivolgersi al Titolare del trattamento “Villaggio Camping Costa Verde”.

Aggiornato al 01/01/2020